Sulla versione 4.6 di Mambo

Stampa E-mail

Da poco è stata  rilasciata la versione 4.6 Beta di Mambo (da usare solo per test!), che introduce qualche novità nel cms. Come si rileva dal sito ufficiale, le novità riguardano vari aspetti.

L'inserimento di informazioni è facilitato dal nuovo editor integrato "MOSTlyCe", una derivazione del componente "MosCe", e dal nuovo sistema di introduzione degli articoli dal front-end. A dire il vero MOSTLyCe è, sì, un ottimo editor ricco di funzionalità, però è un po' pesante e crea qualche problema se la connessione è lenta. In alternativa si può sempre utilizzare l'editor TinyMce, che è ancora presente nella 4.6.

Per quanto riguarda il codice, oltre ad aver fixato una serie di bug, la nuova versione si caratterizza per aver adottato un nuovo sistema per la gestione dei file di lingua e per la notevole riduzione del numero delle query al database. Sembra che si passi dalle quasi 100 query generate dalla homepage della 4.5.3, a meno di 30 della nuova versione. Presto verranno diffusi i dati dei benchmark e di altre questioni tecniche.

Tra le altre cose, nell'articolo si fa anche riferimento ad una "more search engine friendly". Da questo punto di vista, esaminando la Beta, si rileva come i javascript dell'editor siano stati messi in un file esterno, a vantaggio della leggerezza delle pagine. Inoltre è stato cambiato il sistema dei titoli dell'head.

Nelle versioni precedenti il title globale precedeva il title degli articoli. Con la nuova versione, invece, il titolo degli articoli viene prima di quello globale, favorendo la prominenza delle keywords in esso contenute.

Purtroppo non si è ancora riusciti a rimediare al problema della duplicazione degli url, che si verifica quando si creano contemporaneamente un blog e una lista (table content) degli articoli di una medesima categoria. In questi casi infatti, a seconda che si acceda dalla tabella o dal blog, lo stesso articolo avrà un indirizzo diverso, che porta alla stessa pagina. In realtà il rimedio a questo problema esiste, e consiste nell'installare il componente RemoSef. Speriamo che il suo sviluppatore ne rilasci presto una versione che permetta il passaggio indolore dalla 4.5.3 alla 4.6.

Su queste problematiche sono riuscito a far arrivare un messaggio a Martin Brampton, il capo del dev team, che ha risposto dicendo:

Thanks, these are sound comments. I'm not an expert on SEO, but try hard to listen to people who have suggestions.

Già queste parole dimostrano che si tratta di un persona cordiale e aperta al dialogo con la community

The problem of multiple URLs that link to the same page is almost certainly insoluble with Mambo 4.6.
[CUT]
We will need to rethink the nature of content and menus for Mambo 5 in order to overcome problems of this kind.

In sostanza dice che il problema degli url multipli sarà definitivamente risolto con la verione 5 di Mambo.

Avevo anche chiesto di includere i file js e css da un file esterno, cosa che è stata risolta almeno per quanto riguarda l'editor. La risposta è stata:

Again, handling Javascript correctly (and the same applies to CSS) will probably have to wait for Mambo 5. The difficulty is that the interface between the Mambo core and plugins (components and modules) does not provide for Javascript and CSS files to be added to the header. In fact, for modules this is impossible as the header has already been sent. Mambo 5 will deal with these issues by introducing a more developed interface for plugins, and preventing output until after all Javascript and CSS request have been handled.

Sorry I can't give a more immediate solution, but I hope that you will understand the difficulties that are built into the current design.

In effetti il nuovo dev team, che si è insediato alla fine della scorsa Estate, non poteva fare miracoli, ma sta dimostrando di procedere nella giusta direzione, tenendo anche conto delle esigenze e dei suggerimenti della community.

 

Ultimo aggiornamento ( sabato 01 aprile 2006 )

Home arrow Mambo cms arrow Sulla versione 4.6 di Mambo

 I Feed RSS di miniDesign

In evidenza
Il file htaccess
Tutorial mappa Google
Ultime notizie
Le pił lette
Ricerca rapida